Xarenel Bugiardino

Il farmaco Xarenel è un farmaco di classe A, Il principio attivo del Xarenel è Colecalciferolo   il prezzo rilevato per la vendita di questo farmaco è di circa 3,5€ a confezione.

Scheda Tecnica Xarenel

Xarenel è indicato per il trattamento della carenza di vitamina D
: la carenza di vitamina D deve essere accertata
clinicamente e/o con indagini di laboratorio. Il trattamento è teso a ripristinare i depositi
di vitamina D e sarà seguito da una terapia di mantenimento se persiste il rischio di
carenza, ad un dosaggio di vitamina D idoneo alla prevenzione.

Controindicazioni Xarenel

Come per le altre vitamine liposolubili, l’assorbimento del colecalciferolo a livello
intestinale è favorito dalla concomitante assunzione di alimenti contenenti grassi.
Il colecalciferolo è presente nel circolo ematico in associazione a specifiche α-globuline
che lo trasportano al fegato, dove viene idrossilato a 25-idrossi-colecalciferolo. Una
seconda idrossilazione avviene nei reni, dove il 25-idrossi-colecalciferolo viene
trasformato in 1,25-diidrossi-colecalciferolo, che rappresenta il metabolita attivo della
vitamina D responsabile degli effetti sul metabolismo fosfocalcico.
Il colecalciferolo non metabolizzato viene accumulato nei tessuti adiposi e muscolari per
essere reso disponibile in funzione del fabbisogno dell’organismo: per questo motivo
XARENEL può essere somministrato anche a cadenza settimanale, mensile o annuale. Nei
soggetti obesi si riduce la biodisponibilità della vitamina D a causa dell’eccesso di tessuto
adiposo.
La vitamina D viene eliminata attraverso le feci e le urine.


Confezioni
Xarenel 2 fiale IM os 1 ml 300.000 UI/ml
Farmaci Equivalenti
Colecalciferolo 10.000ui/ml 10ml Uso Orale
Colecalciferolo 100.000ui/ml 6 Unita' Uso Orale O Parenterale
Colecalciferolo 25.000ui/2,5ml Uso Orale
Colecalciferolo 300.000ui/ml 2 Unita' Uso Orale O Parenterale
Ditta Produttrice
Italfarmaco Spa

Xarenel Somministrazione

XARENEL può essere somministrato a cadenza giornaliera, settimanale, mensile o
annuale. In caso di terapia per via orale, si raccomanda di somministrare XARENEL durante i pasti. La terapia per via intramuscolare è indicata solo in caso di sindromi da malassorbimento.


Dosaggi Xarenel

In caso di somministrazioni prolungate con alti dosaggi, si consiglia di monitorare il livello
sierico di 25-idrossi-colecalciferolo. Interrompere l’assunzione di XARENEL quando il livello
sierico di 25-idrossi-colecalciferolo supera i 100 ng/ml (pari a 250 nmol/l).
Nei pazienti anziani già in trattamento con glicosidi cardiaci o diuretici è importante
monitorare la calcemia e la calciuria. In caso di ipercalcemia o di insufficienza renale,
ridurre la dose o interrompere il trattamento.
Per evitare un sovradosaggio, tenere conto della dose totale di vitamina D in caso di
associazione con trattamenti contenenti già vitamina D, cibi addizionati con vitamina D o
in caso di utilizzo di latte arricchito con vitamina D. Interrompere l’assunzione di XARENEL quando la calcemia supera i 10,6 mg /dl (2,65
mmol/l) o se la calciuria supera 300 mg/24 h negli adulti o 4-6 mg/kg/die nei bambini. Il
sovradosaggio si manifesta come ipercalciuria e ipercalcemia, i cui sintomi sono i
seguenti: nausea, vomito, sete, polidipsia, poliuria, costipazione e disidratazione.
Sovradosaggi cronici possono portare a calcificazione vascolare e degli organi, come
risultato dell’ipercalcemia. Trattamento in caso di sovradosaggio
Interrompere la somministrazione di XARENEL e procedere alla reidratazione.


Effetti Xarenel

Se la posologia è conforme alle effettive esigenze individuali, XARENEL è ben tollerato,
grazie anche alla capacità dell’organismo di accumulare il colecalciferolo nei tessuti
adiposi e muscolari.
Gli effetti indesiderati segnalati con l’uso della vitamina D sono i seguenti:
Disturbi del sistema immunitario:
reazioni di ipersensibilità.
Disturbi del metabolismo e della nutrizione:
debolezza, anoressia, sete.
Disturbi psichiatrici:
sonnolenza, stato confusionale.
Patologie del sistema nervoso:
cefalea.
Patologie gastrointestinali:
costipazione, flatulenza, dolore addominale, nausea, vomito, diarrea, gusto metallico,
secchezza delle fauci.
Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo:
rash, prurito.
Patologie renali e urinarie:
nefrocalcinosi, poliuria, polidipsia, insufficienza renale.
Esami diagnostici:
ipercalciuria, ipercalcemia.


Xarenel in Gravidanza

Nei primi 6 mesi di gravidanza la vitamina D deve essere assunta con cautela per il rischio
di effetti teratogeni. Quando necessario, la vitamina D può essere prescritta durante l'allattamento. Tale
supplementazione non sostituisce la somministrazione di vitamina D nel neonato. Il sovradosaggio durante i primi 6 mesi di gravidanza può avere effetti tossici nel feto:
esiste una correlazione tra eccesso di assunzione o estrema sensibilità materna alla
vitamina D durante la gravidanza e ritardo dello sviluppo fisico e mentale del bambino,
stenosi aortica sopravalvolare e retinopatia. L’ipercalcemia materna può anche portare
alla soppressione della funzione paratiroidea nei neonati con conseguente ipocalcemia,
tetania e convulsioni.