Ossitocina Bugiardino

Il farmaco Ossitocina è un farmaco di classe H, Il principio attivo del Ossitocina è Ossitocina   il prezzo rilevato per la vendita di questo farmaco è di circa 2,07€ a confezione.

Scheda Tecnica Ossitocina

Induzione medica del travaglio di parto (in casi di gravidanza oltre il termine, di rottura prematura delle
membrane, di pre-eclampsia). Casi selezionati di inerzia uterina primaria e secondaria.
Emorragie post-partum (in queste indicazioni va preferita la metilergometrina, che ha una maggior durata
d’azione).

Controindicazioni Ossitocina

Inerzia uterina ipertonica, fattori di ostruzione meccanica al parto (sproporzione cefalo-pelvica, presentazioni
anomale). Eccessiva distensione dell’utero (ad es. nelle gravidanze multiple, nelle pazienti con parità superiore a
4, polydramnios, nelle pluripare anziane), pregresso taglio cesareo, od altri interventi chirurgici sull’utero, ed ogni
qualvolta ci sia una pronunciata predisposizione alla rottura dell’utero.
Tossiemia grave, predisposizione all’embolismo del liquido amniotico (morte fetale intrauterina, abruptio
placentae), contrazioni ipertoniche, placenta previa. Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli
eccipienti.


Confezioni
Ossitocina 6 fiale IM EV 5 UI 1 ml
Farmaci Equivalenti
Ossitocina 5ui 1ml 6 Unita' Uso Parenterale
Ditta Produttrice
Biologici Italia Laborat.srl

Ossitocina Somministrazione

Soluzione per infusione endovenosa / iniezione intramuscolare.


Dosaggi Ossitocina

Induzione del travaglio di parto, inerzia uterina primaria o secondaria: infusione endovenosa goccia a goccia di
una soluzione glucosata (es. destrosio al 5%) contenente 1 U.I. di ossitocina ogni 100 ml.
Per assicurarsi di un uniforme mescolamento della soluzione si consiglia di rivoltare il flacone della fleboclisi
almeno una volta prima dell’uso. La velocità iniziale di infusione di 1-4 mU/min = 0,1 - 0,4 ml/min (2-8 gocce/min)
della soluzione può essere gradualmente aumentata fino all’ottenimento del risultato voluto (massima velocità di
infusione = 20 mU/min = 2 ml/min = 40 gocce al minuto) purchè la frequenza cardiaca fetale e la frequenza e
durata delle contrazioni uterine siano scrupolosamente controllate. L’infusione di ossitocina andrebbe subito
sospesa qualora compaiano contrazioni uterine eccessive o sofferenza fetale.
Qualora non si siano prodotte contrazioni regolari dopo l’infusione di 500 ml di soluzione ( = 5 U.I. di ossitocina), il
tentativo di indurre il travaglio di parto andrebbe interrotto; in genere lo si può ripetere il giorno seguente. L’uso
prolungato nell’inerzia uterina è controindicato.
Un’occasionale involontaria infusione paravenosa di ossitocina non è dannosa.
Emorragie post-partum: 5-10 U.I. per via intramuscolare o 5 U.I. per via endovenosa lenta.


Effetti Ossitocina

Reazioni anafilattiche, eruzione cutanea e reazioni anafilattoidi.
Effetto antidiuretico che può essere causa di un transitorio eccesso di ritenzione idrica, anoressia.Vertigini, cefalea, sonnolenza, perdita di coscienza, convulsioni.


Ossitocina in Gravidanza

Trattasi di prodotto da utilizzare al termine della gravidanza e nel periodo post-partum.