Levopraid Bugiardino

Il farmaco Levopraid è un farmaco di classe C, Il principio attivo del Levopraid è Levosulpiride   il prezzo rilevato per la vendita di questo farmaco è di circa 5,87€ a confezione.

Scheda Tecnica Levopraid

Trattamento di:
SINDROME DISPEPTICA (anoressia, meteorismo, senso di tensione epigastrica, cefalea
postprandiale, pirosi, eruttazioni, diarrea, stipsi) da ritardato svuotamento gastrico legato a
fattori organici (gastroparesi diabetica, neoplasie, ecc.) e/o funzionali (somatizzazioni
viscerali in soggetti ansioso-depressivi).
CEFALEA ESSENZIALE: forme vasomotorie (emicrania classica, comune, oftalmica,
emiplegica, a grappolo) e forme muscolo-tensive.
VOMITO E NAUSEA (post-operatorio o indotto da farmaci antiblastici).
VERTIGINI DI ORIGINE CENTRALE E/O PERIFERICA

Controindicazioni Levopraid

Non deve essere usato nell'epilessia, negli stati maniacali, nelle fasi maniacali delle
psicosi maniaco-depressive.
In rapporto alle supposte correlazioni tra effetto iperprolattinemizzante della maggior parte
dei farmaci psicotropi e displasie mammarie, è opportuno non impiegare LEVOPRAID 25
mg in soggetti già portatori di una mastopatia maligna.


Confezioni
Levopraid 20 cpr 25 mg
Farmaci Equivalenti
Levosulpiride 25mg 6 Unita' Uso Parenterale
Levosulpiride 50mg 6 Unita' Uso Parenterale
Ditta Produttrice
Abbott Srl
Teofarma Srl

Levopraid Somministrazione

soluzione iniettabile per uso i.m./e.v., compresse, gocce orali soluzione


Dosaggi Levopraid

1 compressa 3 volte al giorno prima dei pasti
15 gocce 3 volte al giorno prima dei pasti
fiala da 25 mg (i.m. o e.v.) 2 o 3 volte al giorno


Effetti Levopraid

Per somministrazioni prolungate, alcuni disturbi quali amenorrea, ginecomastia,
galattorrea, iperprolattinemia e alterazioni della libido, osservati in casi particolari, sono
riconducibili ad un effetto reversibile di levosulpiride sulla funzionalità dell'asse ipotalamoipofisi-
gonadi, simile a quello noto per molti neurolettici.
I seguenti effetti indesiderati sono stati osservati con altri farmaci della stessa classe: casi
rari di prolungamento del QT, aritmie ventricolari come torsione di punta, tachicardia
ventricolare, fibrillazione ventricolare ed arresto cardiaco.


Levopraid in Gravidanza

Da non usarsi in gravidanza accertata o presunta e durante il periodo di allattamento