Enantone Bugiardino

Il farmaco Enantone è un farmaco di classe A, Il principio attivo del Enantone è Leuprorelina   il prezzo rilevato per la vendita di questo farmaco è di circa 460,14€ a confezione.

Scheda Tecnica Enantone

Trattamento di:
Carcinoma della prostata e suoi secondarismi.
Nella donna:
Endometriosi a localizzazione genitale ed extragenitale (stadi I-IV).
Carcinoma della mammella in donne in pre e perimenopausa ove sia indicato il trattamento
ormonale.
Fibromi uterini

Controindicazioni Enantone

Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti,
Gravidanza. Allattamento.
Controindicato in presenza di sanguinamenti vaginali non diagnosticati


Confezioni
Enantone 1 fiala IM SC 11,25 mg + 1 siringa 2 ml rilascio prolungato
Farmaci Equivalenti
Leuprorelina 11,25mg 1 Unita' Uso Parenterale
Leuprorelina 3,75mg 1 Unita' Uso Parenterale
Ditta Produttrice
Takeda Italia Spa

Enantone Somministrazione

Polvere e solvente per sospensione iniettabile a rilascio prolungato per uso intramuscolare o
sottocutaneo.


Dosaggi Enantone

Sia nell'uomo che nella donna il dosaggio necessario è pari a 3.75 mg (intero contenuto della
siringa pre-riempita) di principio attivo da somministrare una volta al mese.


Effetti Enantone

L'effetto più comune durante la terapia con leuprolide è rappresentato dalla vampate di calore
secondarie alle modificazioni endocrine causate dal prodotto (soppressione della secrezione
testosteronica nell'uomo e all'ipoestrogenismo similmenopausale nella donna). Altri effetti
endocrini nell'uomo sono diminuzione della libido, perdita della massa ossea, impotenza,
ginecomastia e diminuzione del volume testicolare, atrofia testicolare e nella donna diminuzione
della libido, turbe mestruali, vaginiti con perdite ematiche, secchezza vaginale, riduzione del
volume mammario, artralgia, mialgia


Enantone in Gravidanza

Il medicinale non va impiegato durante la gravidanza e l’allattamento.
Prima del trattamento le donne potenzialmente fertili devono essere sottoposte ad attenti
controlli per escludere una gravidanza in atto. Durante il trattamento devono essere adottati
metodi contraccettivi non ormonali. Tali metodi devono essere mantenuti fino alla ripresa del
ciclo mestruale.