Efexor Bugiardino

Il farmaco Efexor è un farmaco di classe A, Il principio attivo del Efexor è Venlafaxina   il prezzo rilevato per la vendita di questo farmaco è di circa 9,91€ a confezione.

Scheda Tecnica Efexor

Trattamento degli episodi di depressione maggiore.
Prevenzione delle recidive degli episodi di depressione maggiore.
Trattamento del disturbo d’ansia generalizzato.
Trattamento del disturbo d’ansia sociale.
Trattamento del disturbo da panico, con o senza agorafobia

Controindicazioni Efexor

Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.
Il trattamento concomitante con inibitori irreversibili delle monoaminoossidasi (I-MAO) è controindicato a
causa del rischio di sindrome serotoninergica con sintomi quali agitazione, tremore e ipertermia. Non si deve
iniziare l’assunzione di venlafaxina se non sono trascorsi almeno 14 giorni dalla interruzione del trattamento
con un I-MAO irreversibile


Confezioni
Efexor 10 capsule 150 mg rilascio prolungato
Farmaci Equivalenti
Venlafaxina 150mg 10 Unita' Uso Orale Rp
Venlafaxina 37,5mg 28 Unita' Uso Orale Rp
Venlafaxina 37,5mg 7 Unita' Uso Orale Rp
Venlafaxina 75mg 14 Unita' Uso Orale Rp
Ditta Produttrice
Pfizer Italia Srl

Efexor Somministrazione

Capsula rigida a rilascio prolungato


Dosaggi Efexor

La dose iniziale raccomandata di venlafaxina a rilascio prolungato è di 75 mg una volta al giorno. I pazienti che
non rispondono ad una dose iniziale di 75 mg/die possono trarre giovamento da incrementi di dose fino ad un
massimo di 375 mg/die. Gli incrementi di dosaggio possono essere effettuati ad intervalli di 2 settimane o più.
Se clinicamente garantito a causa della gravità dei sintomi, gli incrementi di dose possono essere effettuati ad
intervalli più frequenti, comunque non inferiori a 4 giorni


Effetti Efexor

Trombocitopenia,
Discrasia ematica,
comprendenti
agranulocitosi,
anemia aplastica,
neutropenia,
pancitopenia


Efexor in Gravidanza

Non sono disponibili dati adeguati sulla somministrazione di venlafaxina a donne in gravidanza pertanto la venlafaxina deve essere somministrata a donne in gravidanza solo se i benefici attesi superano ogni possibile rischio