Epirubicina Bugiardino

Il farmaco Epirubicina è un farmaco di classe H, Il principio attivo del Epirubicina è Epirubicina   il prezzo rilevato per la vendita di questo farmaco è di circa 19,66€ a confezione.

Scheda Tecnica Epirubicina

Epirubicina Teva è utilizzata nel trattamento di un ampio spettro di patologie neoplastiche, incluse:
- carcinoma mammario
- carcinoma gastrico
Se somministrata per via endovescicale, l’epirubicina ha evidenziato effetti benefici nel trattamento di:
- carcinoma papillare a cellule transizionali della vescica
- carcinoma in situ
- profilassi endovescicale delle recidive del carcinoma superficiale della vescica in seguito a resezione
transuretrale.
Per l’uso endovescicale un rapporto rischio/beneficio positivo può essere stabilito solo in pazienti nei quali il
BCG vivo attenuato è controindicato o inappropriato.
Epirubicina Teva può essere utilizzato nell’ambito di schemi polichemioterapici

Controindicazioni Epirubicina

Ipersensibilità all’epirubicina o a uno qualsiasi degli eccipienti del prodotto, ad altre antracicline o
antracenedioni.
Allattamento
Uso endovenoso
- mielosoppressione persistente
- insufficienza epatica grave
- insufficienza miocardica grave (compresa insufficienza del miocardio di 4° grado, attacco cardiaco acuto
e precedente attacco cardiaco che abbia determinato insufficienza del miocardio di 3° e 4° grado,
cardiopatie infiammatorie acute)
- infarto miocardico recente
- angina pectoris instabile
- cardiomiopatia
- aritmie gravi


Confezioni
Epirubicina 1 flaconcino 10 mg 5 ml 2 mg/ml
Farmaci Equivalenti
Epirubicina 100mg 50ml 1 Unita' Uso Parenterale
Epirubicina 10mg 5ml 1 Unita' Uso Parenterale
Epirubicina 10mg 5ml 5 Unita' Uso Parenterale
Epirubicina 200mg 100ml 1 Unita' Uso Parenterale
Epirubicina 50mg 25ml 1 Unita' Uso Parenterale
Ditta Produttrice
Hospira Italia Srl
Sandoz Spa
Teva Italia Srl

Epirubicina Somministrazione

Soluzione iniettabile o per infusione.


Dosaggi Epirubicina

Se l’epirubicina è usata in monoterapia, la dose consigliata per gli adulti è 60-90 mg/m2 di superficie
corporea. L’epirubicina deve essere iniettata per via endovenosa nell’arco di 3-5 minuti. La stessa dose viene
ripetuta con un intervallo di 21 giorni.
Nello schema posologico devono essere tenute in considerazione le condizioni emato-midollari del paziente.
Se si osservano segni di tossicità, incluse neutropenia/febbre neutropenica e trombocitopenia (che possono
persistere al giorno 21), possono essere necessari la modifica della dose o il differimento della dose successiva.


Effetti Epirubicina

Infezione
Mielosoppressione (leucopenia, granulocitopenia e neutropenia, anemia e neutropenia febbrile)
Anoressia, disidratazione.


Epirubicina in Gravidanza

Le donne in età fertile devono essere avvertite della necessità di evitare l’inizio di una gravidanza durante il
trattamento e devono utilizzare un metodo contraccettivo efficace.
Dati sperimentali sugli animali indicano che l’epirubicina può provocare danni fetali se somministrata a
donne in gravidanza. Se l’epirubicina è usata durante la gravidanza (in particolare nel primo trimestre) o se
la paziente rimane incinta durante l’assunzione di questo farmaco, deve essere informata circa il rischio
potenziale per il feto e i medicinali citostatici devono essere usati solo su stretta indicazione e dopo che il
potenziale beneficio per la madre è stato soppesato rispetto ai possibili rischi di effetti avversi sulla
riproduzione.