Zanipril Bugiardino

Il farmaco Zanipril è un farmaco di classe A, Il principio attivo del Zanipril è Enalapril/lercanidipina  il prezzo rilevato per la vendita di questo farmaco è di circa 15,04€ a confezione.

Zanipril è indicato nel Trattamento dell’ipertensione essenziale in pazienti con pressione arteriosa non adeguatamente controllata da
una monoterapia con lercanidipina 10 mg.
L’associazione fissa Zanipril 10 mg/10 mg non deve essere utilizzata per il trattamento iniziale
dell’ipertensione.


Zanipril Controindicazioni

Zanipril non deve essere somministrato nei seguenti casi:

ipersensibilità ad uno dei principi attivi (enalapril o lercanidipina), ad un ACE-inibitore o ad un calcio-
antagonista diidropiridinico o ad uno qualsiasi degli eccipienti presenti nel medicinale

secondo e terzo trimestre di gravidanza

ostruzione all’eiezione ventricolare sinistra, inclusa la stenosi aortica

insufficienza cardiaca congestizia non trattata

angina pectoris instabile

infarto miocardico avvenuto da meno di un mese

grave insufficienza renale (clearance della creatinina



Confezioni
Zanipril 28 compresse riv 20 mg + 10 mg

Farmaci Equivalenti
Enalapril+lercanidipina 20+10mg 28 Unita' Uso Orale

Ditta Produttrice
Recordati Spa

Zanipril Somministrazione

I pazienti con pressione arteriosa non adeguatamente controllata da una monoterapia con lercanidipina 10
mg, hanno la possibilità di assumere lercanidipina 20 mg in monoterapia o passare a Zanipril 10 mg/10 mg.
Si raccomanda la titolazione individuale dei componenti. Se clinicamente appropriato, può essere
considerato il passaggio diretto dalla monoterapia all’associazione fissa.

Zanipril Dosaggi

La dose raccomandata è di una compressa al giorno almeno 15 minuti prima dei pasti.
Il trattamento deve essere somministrato preferibilmente al mattino. Questo prodotto non deve essere assunto
con del succo di pompelmo.

Zanipril Effetti

Zanipril in Gravidanza

L’uso degli ACE-inibitori (enalapril) non è raccomandato durante il primo trimestre di gravidanza. L’uso degli ACE-inibitori (enalapril) è controindicato durante il secondo e il terzo trimestre di
gravidanza.
Non sono disponibili prove epidemiologiche definitive sul rischio di teratogenesi a seguito dell’esposizione
agli ACE-inibitori durante il primo trimestre di gravidanza; tuttavia, non è possibile escludere un lieve
aumento del rischio. A meno che la somministrazione di ACE-inibitori non sia considerata essenziale, le
pazienti che stanno pianificando una gravidanza dovrebbero passare ad un trattamento con farmaci
antiipertensivi alternativi, il cui uso risulti sicuro durante la gravidanza. Non appena la gravidanza viene
diagnosticata, interrompere immediatamente il trattamento con gli ACE-inibitori e, se necessario, iniziare
una terapia alternativa.


cosa è Candesartan

Candesartan Farmaco

CANDESARTAN DOC Generici è indicato per: • Trattamento dell’ipertensione essenziale negli adulti. • Trattamento dei pa...