Varivax Bugiardino

Il farmaco Varivax è un farmaco di classe C, Il principio attivo del Varivax è Vaccino Varicella Vivo  il prezzo rilevato per la vendita di questo farmaco è di circa 84,15€ a confezione.

VARIVAX è un vaccino utile per proteggere adulti e bambini contro la varicella. I vaccini sono usati per
proteggere Lei e il Suo bambino dalle malattie infettive.
VARIVAX può essere somministrato in soggetti di età pari o superiore ai 12 mesi.
VARIVAX può essere somministrato a bambini di età pari o superiore ai 9 mesi in circostanze particolari,
come ad esempio per allineamento ai programmi di vaccinazione nazionali o in casi di epidemia.
VARIVAX può anche essere somministrato a soggetti che non hanno mai contratto il virus della varicella, ma
che sono stati in contatto con soggetti affetti da varicella.
La vaccinazione entro 3 giorni dall’esposizione può aiutare a prevenire la varicella o a ridurne la severità
causando un numero minore di lesioni cutanee ed una durata più breve della malattia. Inoltre, dati limitati
indicano che la vaccinazione fino a 5 giorni dopo l’esposizione può ridurre la gravità della malattia.
Come altri vaccini, VARIVAX non protegge completamente tutti i soggetti dalla varicella naturalmente
acquisita.


Varivax Controindicazioni

Non usi VARIVAX se:
• Lei o il Suo bambino siete allergici a qualsiasi dei componenti di questo vaccino
• Lei o il Suo bambino presentate disordini del sangue o qualsiasi tipo di neoplasia maligna incluse
leucemie e linfomi che interessano il sistema immunitario.
• Lei o il Suo bambino siete in trattamento con medicinali che deprimono il sistema immunitario (comprese
dosi elevate di corticosteroidi).
• Se Lei o il Suo bambino avete una qualunque malattia (come Virus dell'immunodeficienza umana (HIV) o
Sindrome da immunodeficienza acquisita (AIDS)) o state assumendo medicinali che possono indebolire il
sistema immunitario. La scelta di somministrare o meno il vaccino a lei o al suo bambino dipenderà dal
livello delle vostre difese immunitarie.
• Lei o il Suo bambino avete un membro della famiglia nato con immunodeficienza o una storia familiare
di immunodeficienza.
• Lei o il Suo bambino siate affetti da tubercolosi attiva non curata.
• Lei o il Suo bambino avete febbre con temperatura superiore ai 38,5°C; tuttavia, la febbre con
temperatura di basso grado non rappresenta di per se un motivo per non essere vaccinati.
• E’ in stato di gravidanza. Inoltre, la gravidanza deve essere evitata nel primo mese successivo alla
vaccinazione.



Confezioni
Varivax 1 flacone polv 0,5 ml + 1 siringa solvente + 2 aghi

Farmaci Equivalenti
Nessun Farmaco equivalente trovato.


Ditta Produttrice
Sanofi Pasteur Msd Spa

Varivax Somministrazione

VARIVAX, polvere e solvente per sospensione iniettabile
[Vaccino della varicella (vivo)]
COMPOSIZIONE
Il principio attivo è: virus vivo attenuato della varicella (ceppo Oka/Merck) (prodotto su cellule diploidi
umane MRC-5).
Ciascuna dose da 0,5 mL di vaccino ricostituito contiene: un minimo di 1.350 UFP (unità formanti placca) di
virus della varicella (ceppo Oka/Merck).

Varivax Dosaggi

VARIVAX verrà somministrato dal medico o da personale sanitario qualificato.
VARIVAX deve essere somministrato per iniezione così come di seguito indicato:
• Bambini dai 9 mesi ai12 mesi di età:
In particolari circostanze (allineamento a programmi di vaccinazione nazionali o in casi di epidemia da
varicella), VARIVAX può essere somministrato tra i 9 e i 12 mesi di età. Per assicurare una protezione
ottimale contro la varicella, devono essere somministrate due dosi almeno a tre mesi di distanza l’una
dall’altra.
• Bambini dai 12 mesi ai 12 anni di età:
Per assicurare una protezione ottimale contro la varicella, devono essere somministrate due dosi di
VARIVAX a distanza di almeno un mese l’una dall’altra.
• Bambini dai 12 mesi e i 12 anni di età con HIV asintomatico:
VARIVAX deve essere somministrato in 2 dosi per iniezione a distanza di 12 settimane l’una dall’altra.
Si rivolga al medico per ulteriori informazioni.
• Soggetti di età pari o superiore ai 13 anni:
VARIVAX si somministra in 2 dosi per iniezione a distanza di 4 - 8 settimane l'una dall'altra.
Il numero e frequenza delle dosi da somministrare devono essere decise dal medico sulla base delle
raccomandazioni ufficiali.
VARIVAX non deve essere somministrato a bambini di età inferiore a 9 mesi.
VARIVAX deve essere somministrato per via intramuscolare o sottocutanea nell’area esterna della coscia o
del braccio. Per le somministrazioni intramuscolari generalmente si preferisce l’area della coscia nei bambini
piccoli, mentre il braccio è il sito di iniezione preferito nei soggetti più grandi.
In caso di patologie della coagulazione del sangue o bassi livelli di piastrine nel sangue, l’iniezione sarà
effettuata per via sottocutanea.
Il medico o il personale sanitario avrà cura che VARIVAX non sia iniettato direttamente in un vaso
sanguigno.

Varivax Effetti

Come tutti i vaccini ed i medicinali, VARIVAX può causare effetti indesiderati, sebbene non tutti i
soggetti che riceveranno il vaccino li manifesteranno.
Molto raramente (riportate in meno di 1 persona su 10.000), possono verificarsi reazioni gravi di tipo
allergico con sintomi che possono includere gonfiore del viso, bassa pressione sanguigna e difficoltà di
respirazione, con o senza rash. Queste reazioni spesso si verificano subito dopo la somministrazione del
vaccino. Se qualcuno di questi sintomi o altri sintomi gravi si manifestano in seguito alla vaccinazione, deve
consultare immediatamente un medico.
Informi il medico se nota la comparsa di uno dei seguenti effetti indesiderati rari o molto rari:
− ecchimosi o sanguinamento anomalo; eruzioni puntiformi rosse o viola, piatte, sotto la pelle; pallore
intenso
− rash cutaneo grave (ulcere e formazione di vescicole che possono interessare occhi, bocca e/o
genitali; chiazze arrossate spesso pruriginose che partono dagli arti e qualche volta dal viso e dal
resto del corpo) (sindrome di Stevens-Johnson; eritema multiforme)
− debolezza muscolare, sensazioni anomale, sensazione di formicolio alle braccia, alle gambe e nella
parte superiore del corpo (sindrome di Guillain-Barrè)
− febbre, sensazione di malessere, vomito, mal di testa, torcicollo e sensibilità alla luce (meningiti)
− ictus
− convulsioni (attacchi) con o senza febbre
Sono stati osservati i seguenti effetti indesiderati:
Reazioni molto comuni (riportate in più di 1 persona su 10) sono state:
• febbre
• arrossamento della pelle al sito di iniezione, dolore/sensibilità al tatto/indolenzimento e gonfiore

Varivax in Gravidanza

VARIVAX non deve essere somministrato a donne in stato di gravidanza.


cosa è Vasexten

Vasexten Farmaco

Trattamento dell'Ipertensione essenziale da lieve a moderata....