Vaqta Bugiardino

Il farmaco Vaqta è un farmaco di classe C, Il principio attivo del Vaqta è Vaccino Epatitico A  il prezzo rilevato per la vendita di questo farmaco è di circa 38,75€ a confezione.

VAQTA Adulti 50 U/1 ml aiuta a proteggere gli adulti (di età pari o superiore a 18 anni) contro la malattia causata dal virus dell’epatite A


Vaqta Controindicazioni

VAQTA Adulti 50 U/1 ml non deve essere somministrato
- se è allergico (ipersensibile) al principio attivo o ad uno qualsiasi degli altri componenti di
VAQTA Adulti 50 U/1 ml.
- se ha in atto un’infezione grave con febbre. Il medico deciderà quando il vaccino potrà essere
somministrato.



Confezioni
Vaqta BB 1 siringa 0,5 ml 25 U + 2 aghi

Farmaci Equivalenti
Nessun Farmaco equivalente trovato.


Ditta Produttrice
Sanofi Pasteur Msd Spa

Vaqta Somministrazione

VAQTA® Adulti
50 U/1 ml
Sospensione iniettabile in siringa preriempita
Vaccino contro l’epatite A, inattivato, adsorbito
Per adulti
COMPOSIZIONE
Una dose (1 ml) contiene:
Virus dell’epatite A (inattivato)1,2…………………………………….50 U
1Prodotto su cellule diploidi umane MRC-5.
2Assorbito su alluminio idrossifosfato solfato (0,45 milligrammi come alluminio).
Gli altri eccipienti sono:
Sodio borato, sodio cloruro e acqua per preparazioni iniettabili.

Vaqta Dosaggi

VAQTA Adulti 50 U/1 ml deve essere somministrato per iniezione da un medico o infermiere che
siano stati formati sull’uso dei vaccini e che siano attrezzati per fronteggiare qualsiasi reazione
allergica grave non comune. Coloro che devono essere vaccinati riceveranno una prima dose seguita
da una seconda (di richiamo) .
Prima dose
Gli adulti di età pari o superiore a 18 anni devono ricevere un’iniezione di una singola dose da 1 ml
(50U). La prima dose di vaccino proteggerà dalle infezioni causate dall’epatite A entro 2-4
settimane.
Seconda dose (di richiamo)
I soggetti che hanno ricevuto una prima dose di vaccino, devono ricevere la seconda dose (di
richiamo) da 1,0 ml (50U), dopo 6-18 mesi.
La protezione a lungo termine richiede una seconda dose di vaccino (dose di richiamo). Adulti sani
che avevano ricevuto due dosi di vaccino, hanno mostrato di avere livelli anticorpali persistenti per
almeno 6 anni. Si prevede che gli anticorpi per l’epatite A persistano per almeno 25 anni dalla
vaccinazione.
VAQTA Adulti 50U/1 ml non è raccomandato in individui di età inferiore a 18 anni.

Vaqta Effetti

Come tutti i medicinali e vaccini, VAQTA Adulti 50 U/1 ml può causare effetti indesiderati, sebbene
non tutte le persone li manifestino.
Come con tutti i vaccini, possono manifestarsi reazioni allergiche che, in rari casi, possono condurre
allo shock. Queste reazioni possono comprendere:
Reazioni rare (riportate in meno di 1 persona su 1.000, ma più di 1 persona su 10.000):
- bronchiti, infiammazione dello stomaco e degli intestini (gastroenteriti)
- perdita di appetito
- mancanza di energia, difficoltà ad addormentarsi
- sonnolenza, emicrania, tremore
- prurito agli occhi, sensibilità alla luce, aumento della lacrimazione
- vertigini
- rigonfiamento della gola, disturbi ai seni nasali
- scarsa salivazione, ulcere in bocca
- sudorazione notturna, eruzione cutanea, alterazione della pelle
- crampi muscolari, dolore al gomito, dolore all’anca, dolore alla mascella, spasmi
- disturbi mestruali
- bruciore al sito d’iniezione, indurimento (≤ 2.5 centimetri), spasmi muscolari, eruzione cutanea,
gonfiore addominale, dolore al torace, dolore al fianco, irritabilità
- orticaria
- difficoltà nel respirare
- gonfiore al viso, lingua e gola
- capogiro
- collasso
Quando questi segnali o sintomi si manifestano, essi si sviluppano di solito subito dopo la
somministrazione dell’iniezione e mentre Lei si trova ancora in ospedale o nell’ambulatorio medico.
Se qualcuno di questi sintomi dovesse manifestarsi dopo aver lasciato il luogo dove Le è stato
somministrato il vaccino, consulti IMMEDIATAMENTE un medico.
Effetti indesiderati che sono stati riportati negli studi clinici includono:
Reazioni molto comuni (riportate in più di 1 persona su 10):
- sensibilità al sito di iniezione, dolore, calore, gonfiore, rossore
Reazioni comuni (riportate in meno di 1 persona su 10, ma in più di 1 persona su 100):
- mal di testa
- dolore al braccio (nel braccio in cui è stata somministrata l’iniezione)
- debolezza/stanchezza, febbre (pari o superiore a 38,3°C), sanguinamento sotto pelle al sito di
iniezione (ecchimosi), dolore e sensibilità
Reazioni non comuni (riportate in meno di 1 persona su 100, ma in più di 1 persona su 1.000):
- mal di gola, infezioni delle vie aeree superiori
- ingrossamento dei linfonodi
- capogiro, sensazioni anomale sulla pelle come pizzicore
- dolore all’orecchio
- vampate
- naso che cola o ostruito, tosse
- sensazione di malessere (nausea), diarrea, gas eccessivo nello stomaco e negli intestini, vomito
- orticaria, prurito, rossore
- dolore muscolare, intorpidimento, dolore alla spalla, dolore muscolo scheletrico (dolore che
colpisce i muscoli, i legamenti e i tendini, unitamente alle ossa), dolore alla schiena, dolore
articolare, dolore alle gambe, dolore al collo, debolezza muscolare
- prurito al sito di iniezione, rigidità/contrattura, dolore, lividi al sito di iniezione, brividi, dolore
addominale, sensazione generale di malessere, durezza (indurimento) e torpore al sito
d’iniezione, sensazione di freddo, malattia simil-influenzale

Vaqta in Gravidanza

Informi il medico o infermiere se lei è in stato di gravidanza, pensa di esserlo, se sta cercando di avere un bambino, sta allattando o intende allattare. Il medico sarà in grado di consigliarle se è opportuno ricevere la vaccinazione.


cosa è Inasal

Inasal Farmaco

Trattamento dell’ asma bronchiale e della broncopatia ostruttiva con componente asmatica; quando sia indicato associare ...