Synacthen Bugiardino

Il farmaco Synacthen è un farmaco di classe C, Il principio attivo del Synacthen è Tetracosactide  il prezzo rilevato per la vendita di questo farmaco è di circa 9,44€ a confezione.

Uso diagnostico: SYNATCHEN 0,25 mg/1 mL (a breve durata d’azione) è usato
principalmente come mezzo diagnostico, per valutare la funzionalità del corticosurrene quando si sospetti un’ipofunzionalità della corteccia surrenale.
Uso terapeutico: SYNATCHEN 0,25 mg/1 mL può inoltre essere impiegato in sostituzione di SYNATCHEN sospensione iniettabile a rilascio prolungato, quando l'infusione di tetracosactide sia preferibile all'iniezione intramuscolare.


Synacthen Controindicazioni

SYNATCHEN è controindicato nei seguenti casi:
• Ipersensibilità al principio attivo, altri ACTH (ormoni adreno-corticotropi) o ad
uno qualsiasi degli eccipienti.
• Psicosi acute.
• Malattie infettive.
• Ulcera peptica.
• Insufficienza cardiaca resistente alle terapie.
• Sindrome di Cushing.
• Insufficienza corticosurrenale primaria.
• Sindrome adrenogenitale.
• Gravidanza e allattamento al seno.
• Ipertensione di grado severo.
• Forme gravi di osteoporosi.



Confezioni
Synacthen 1 fiala 0,25mg 1ml
Synacthen 1 fiala IM 1 mg/ml rilascio prolungato

Farmaci Equivalenti
Nessun Farmaco equivalente trovato.


Ditta Produttrice
Defiante Farmaceutica Lda

Synacthen Somministrazione

SYNACTHEN 0,25 mg/1 mL SOLUZIONE INIETTABILE
tetracosactide esacetato

SYNACTHEN 1 mg/mL SOSPENSIONE INIETTABILE A RILASCIO PROLUNGATO PER USO INTRAMUSCOLARE

COMPOSIZIONE
Una fiala contiene: Principio attivo: tetracosactide esacetato 0,27 mg (pari a 0,25 mg di tetracosactide base). Eccipienti: acido acetico, sodio acetato, sodio cloruro, acqua per preparazioni iniettabili.

Synacthen Dosaggi

Uso diagnostico
Test rapido al SYNATCHEN (30 minuti)
Si dosa il cortisolo plasmatico immediatamente prima e 30 minuti esatti dopo
un’iniezione i.m. o e.v. di 0,25 mg di SYNATCHEN soluzione iniettabile.
Si considera normale la funzionalità del corticosurrene se il tasso plasmatico del
cortisolo aumenta di almeno 200 nmol/L (70 µg/L), cioè se i valori registrati a 30 minuti
dall'iniezione di SYNATCHEN soluzione iniettabile superano le 500 nmol/L (180 µg/L).

Uso terapeutico
Per l’uso terapeutico, in alternativa a SYNATCHEN 1 mg/mL sospensione iniettabile a rilascio prolungato, SYNATCHEN soluzione iniettabile può essere somministrato come infusione in soluzione glucosata (5% o 12,5%) o fisiologica (NaCl 0,9%).
Il trattamento viene iniziato con una somministrazione giornaliera e dopo circa 3 giorni viene iniziata una terapia intermittente. L’infusione dura al massimo 4 ore.
Se, per esempio, 0,5 mg o 1 mg di tetracosactide (= 2 o 4 fiale di Synacthen) viene diluita in 250 mL di fluido per infusione, l’infusione potrebbe essere completata in circa 4 ore ad una velocità di 20 gocce (1 mL) al minuto.
Adulti
La dose iniziale è 1 mg/die.
Il trattamento di condizioni acute può essere iniziato con 1 mg ogni 12 ore. Se i sintomi
acuti sono controllati, viene solitamente somministrato 1 mg ogni 2-3 giorni. In pazienti
che rispondono bene, la dose può essere ridotta a 0,5 mg ogni 2-3 giorni o 1 mg una
volta alla settimana.
Bambini
Il dosaggio nei lattanti, bambini piccoli e bambini in età scolare dovrebbe essere tarato
sulla base degli effetti sul singolo bambino.
Ciò considerato, si applicano le regole di seguito:

Lattanti (28 giorni-23 mesi): la dose iniziale è di 0,25 mg/die; la dose di mantenimento
è 0,25 mg ogni 2-8 giorni.

Bambini piccoli (2-5 anni): la dose iniziale è 0,25 mg-0,5 mg/die; la dose di
mantenimento è 0,25 mg-0,5 mg ogni 2-8 giorni.
Bambini in età scolare (6-12 anni): la dose iniziale è 0,25 mg-1 mg/die; la dose di
mantenimento è 0,25 mg-1 mg ogni 2-8 giorni.

Uso terapeutico
Il trattamento viene iniziato con dosi giornaliere di SYNATCHEN sospensione iniettabile a rilascio prolungato e continuato con dosi intermittenti dopo circa 3 giorni.
Adulti
Iniziare con 1 mg per via intramuscolare al giorno; in casi acuti ed in oncologia il
trattamento può essere iniziato con 1 mg ogni 12 ore. Dopo avere posto sotto controllo
le manifestazioni acute il dosaggio usuale è 1 mg ogni 2-3 giorni; in pazienti che

Synacthen Effetti

Effetti indesiderati
Come tutti i medicinali, SYNATCHEN può causare effetti indesiderati, sebbene non tutte
le persone li manifestino.
Gli effetti indesiderati possono essere correlati alla tetracosactide o alla stimolazione
della secrezione dei glucocorticoidi e mineralcorticoidi durante l’utilizzo di SYNATCHEN.
Effetti indesiderati correlabili al tetracosactide
Reazioni di ipersensibilità
Tetracosactide può provocare reazioni di ipersensibilità che tendono ad essere più gravi (shock anafilattico) in pazienti predisposti alle allergie (specialmente asma). Le reazioni di ipersensibilità
possono includere reazioni cutanee nel sito di iniezione, capogiri, nausea, vomito,
orticaria, prurito, rossore, malessere, dispnea ed edema angioneurotico o edema di Quincke.

Synacthen in Gravidanza

SYNATCHEN è controindicato in gravidanza e durante l'allattamento.
Chiedere consiglio al medico o al farmacista prima di prendere qualsiasi medicinale.


cosa è Ganfort

Ganfort Farmaco

GANFORT 0,3 mg/ml + 5 mg/ml collirio, soluzione. Collirio, soluzione. Soluzione da incolore a leggermente gialla. Ridu...