Surfactal Bugiardino

Il farmaco Surfactal è un farmaco di classe C, Il principio attivo del Surfactal è Ambroxolo  il prezzo rilevato per la vendita di questo farmaco è di circa 16€ a confezione.

SURFACTAL è indicato per i seguenti usi:
Ostetricia
Profilassi dei quadri patologici connessi con un'immaturità del sistema surfattante neonatale: in
gestanti tra il 187° ed il 237° giorno di amenorrea (limiti inclusi) con minaccia di parto prematuro o
con programmazione di espletamento anticipato del parto per cause ostetriche.
Chirurgia toracica ed addominale - Anestesia e rianimazione
Profilassi e trattamento di complicanze broncopolmonari postoperatorie da interventi di chirurgia
toracica addominale - ginecologica e da anestesia.


Surfactal Controindicazioni

SURFACTAL è controindicato nei seguenti casi:
- Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.
- Gravi alterazioni epatiche e/o renali.
- Stati convulsivi di varia eziologia.



Confezioni
Surfactal 1 flacone EV 1g 50 ml

Farmaci Equivalenti
Nessun Farmaco equivalente trovato.


Ditta Produttrice
Boehringer Ingelheim It.spa

Surfactal Somministrazione

SURFACTAL 1 g/50 ml soluzione per infusione
Ambroxolo cloridrato

COMPOSIZIONE
50 ml di soluzione per infusione (1 flacone) contengono: principio attivo: ambroxolo cloridrato 1 g.
Elenco degli eccipienti: acido citrico monoidrato; sodio idrossido; xilitolo; acqua per preparazioni
iniettabili

Surfactal Dosaggi

SURFACTAL dosaggi:
La somministrazione per infusione deve avvenire per via endovenosa, lentamente, dopo diluizione in
500 ml di soluzione fisiologica o glucosata al 5%; il tempo di infusione deve essere di circa 4 ore.
La soluzione aperta o pronta per l’infusione non deve essere conservata più a lungo di 12 ore.
SURFACTAL può essere anche somministrato non diluito, tramite pompa d'infusione in un tempo di circa
4 ore (corrispondente ad una velocità di flusso pari a 0,21 ml/min) in pazienti nei quali l'equilibrio
idroelettrolitico deve essere mantenuto sotto controllo.
Ostetricia
È consigliabile la somministrazione giornaliera di 1 flacone da 1 g ed una durata del trattamento di 5
giorni in gestanti con programmazione di espletamento anticipato del parto per cause ostetriche. Nei casi di minaccia di parto prematuro la dose può essere ripetuta 4 volte ad intervalli di 12 ore.
Chirurgia toracica ed addominale - Anestesia e rianimazione
1 flacone da 1 g al giorno per 5 giorni. In caso di intervento chirurgico si consiglia la somministrazione nei 2 giorni precedenti, il giorno dell'intervento ed i 2 giorni successivi. Qualora si ritenga opportuno in casi di particolare urgenza e gravità la somministrazione di 1 g per 5 volte può essere effettuata ad intervalli di 12 ore.
SURFACTAL è compatibile con un concomitante trattamento con fenoterolo tocolitico. Il fenoterolo tocolitico e SURFACTAL possono essere somministrati nello stesso sito venoso; in tal caso SURFACTAL deve essere dato non diluito mediante pompa di infusione per evitare di infondere fluidi in eccesso.
Si sconsiglia la somministrazione di fenoterolo tocolitico e di Surfactal diluiti nella stessa soluzione
perfusionale a causa dei diversi tempi di somministrazione.
Surfactal è compatibile con 250 ml o 500 ml di soluzione di glucosio 5%, di soluzione di levulosio
5%, di soluzione salina fisiologica o di soluzione Ringer.
La soluzione portante deve essere scelta in funzione delle condizioni basali del paziente.
Prima della somministrazione verificare con particolare attenzione che SURFACTAL soluzione per infusione e la soluzione portante siano ben miscelati.

Surfactal Effetti

Come tutti i medicinali, SURFACTAL può causare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li
manifestino.
Le reazioni avverse sono di seguito elencate per classificazione per sistemi e organi e per frequenza,
secondo le seguenti categorie:
Molto comune ≥ 1/10
Comune ≥ 1/100, < 1/10
Non comune ≥ 1/1.000, < 1/100
Raro ≥ 1/10.000, < 1/1.000
Molto raro < 1/10.000
Non nota la frequenza non può essere definita sulla base dei dati disponibili.
Alterazioni del Sistema Immunitario:
Non comune: Ipersensibilità.
Non nota: Shock anafilattico, reazione anafilattica.
Alterazioni del Sistema Nervoso:
Comune: Cefalea.
Non comune: Vertigini.
Alterazioni Cardiache:
Comune: Tachicardia.
Alterazioni del Sistema Vascolare:
Comune: Rossore.
Non comune: Disturbi circolatori.
Alterazioni dell’Apparato Gastro-intestinale:
Molto comune: Nausea.
Comune: Vomito.
Non comune: Diarrea, dolore addominale.
Non nota: Dispepsia.
Patologie della Cute e del Tessuto Sottocutaneo:
Non nota: Angioedema, rash cutaneo, orticaria, prurito.

Surfactal in Gravidanza

Chiedere consiglio al medico o al farmacista prima di prendere qualsiasi medicinale.
L’ambroxolo cloridrato (principio attivo di SURFACTAL) attraversa la barriera placentare. Studi non clinici non indicano effetti
dannosi diretti o indiretti riguardo alla gravidanza, allo sviluppo embrionale/fetale, al parto o allo
sviluppo post-natale.
Un’ampia pratica clinica dopo la 28a
settimana di gravidanza non ha mostrato nessuna evidenza di
effetto dannoso sul feto.
SURFACTAL per le sue caratteristiche è destinato ad essere somministrato in donne gravide tra il 187°
ed il 237° giorno di amenorrea (limiti inclusi), non è pertanto giustificato l’uso in altri periodi della gravidanza.


cosa è Octaplas

Octaplas Farmaco

Le indicazioni di OCTAPLAS sono identiche a quelle del plasma fresco congelato (PFC): - deficit combinati di fattori d...