Selg Bugiardino

Il farmaco Selg è un farmaco di classe C, Il principio attivo del Selg è Macrogol 4000/Sodio Solfato Anidro/Sodio Bicarbonato/Sodio Cloruro/Potassio Cloruro  il prezzo rilevato per la vendita di questo farmaco è di circa 11,01€ a confezione.

SELG è indicato nelle condizioni cliniche che richiedono uno svuotamento completo dell’intestino crasso (per esempio:preparazione preoperatoria, indagini diagnostiche, ecc.).


Selg Controindicazioni

SELG è controindicato nei seguenti casi:
 Ipersensibilità ai principi attivi od ad uno qualsiasi degli eccipienti;
 perforazione gastrointestinale;
 gravi malattie infiammatorie dell’intestino (quali ad esempio rettocolite ulcerosa, malattia di Crohn, e
megacolon tossico);
 forme occlusive subocclusive o stenotiche dell’intestino, stasi gastrica, ileo dinamico, ileo paralitico;
 dolore addominale di origine sconosciuta, coliti acute, nausea, vomito, marcata accentuazione o riduzione
della peristalsi, sanguinamento rettale (la presenza di una o più di questi segni e sintomi richiede un
adeguato approfondimento del medico al fine di escludere la presenza di condizioni patologiche che
controindicano l’uso di lassativi;
 grave stato di disidratazione;
 bambini di età inferiore a 8 anni e di peso inferiore a 20 kg;
 generalmente controindicato in gravidanza.



Confezioni
Selg 16 bust polv os 17,5 g
Selg 4 bust polv os 70 g

Farmaci Equivalenti
Nessun Farmaco equivalente trovato.


Ditta Produttrice
Promefarm Srl

Selg Somministrazione

SELG polvere per soluzione orale e sali di sodio e potassio
Macrogol e sali di sodio e potassio

COMPOSIZIONE
Una bustina contiene:
Principi attivi:
macrogol 4000 58,32 g
sodio solfato anidro 5,69 g
sodio bicarbonato 1,69 g
sodio cloruro 1,46 g
potassio cloruro 0,74 g
Eccipienti: sodio ciclammato, acesulfame K, saccarina sodica, aroma mandarino, maltodestrina.

Selg Dosaggi

SELG dosaggi:
La dose consigliata è di 4 litri (4 bustine da 70 g disciolte ciascuna in un litro di acqua) da assumere, in unica dose, il pomeriggio precedente l’esame, o frazionate in due dosi, 2 litri la sera precedente l’esame e 2 litri la mattina stessa dell’esame. Il ritmo di assunzione è di 250 ml ogni 15 minuti, fino ad esaurimento dei 4 litri. E’ preferibile che ogni singola dose venga ingerita rapidamente. La prima evacuazione si verifica, di regola, circa 90 minuti dopo l’inizio della somministrazione. Si deve continuare a bere finché l’efflusso rettale sarà
limpido. Il preparato va ingerito dopo un digiuno di 3-4 ore. In ogni caso non vanno ingeriti cibi solidi a partire da 2 ore prima dell’assunzione fino alla esecuzione dell’esame. L’apporto di acqua è invece libero. La soluzione risulta più gradevole se raffreddata.
Il medicinale è di norma assunto per via orale, ma può essere somministrato per sonda naso-gastrica in infusione continua. In questo caso, la quantità da somministrare dovrebbe essere dai 20 ai 30 ml al minuto.

Bambini (di età superiore a 8 anni e di peso superiore a 20 kg) e adolescenti
Il dosaggio consigliato è di 25-40 ml/kg/ora fino ad ottenere un efflusso rettale limpido.

Selg Effetti

Come tutti i medicinali, SELG può causare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino.
Dosi troppo elevate possono provocare diarrea che scompare in 24-48 ore dopo la sospensione del trattamento. In seguito la terapia può essere ripresa a dosi inferiori.
Gli effetti indesiderati osservati più frequentemente sono: nausea, senso di ripienezza epigastrica e gonfiore addominale; meno frequentemente: crampi addominali, vomito ed irritazioni rettali. Nessuna significativa
alterazione è stata segnalata in studi controllati per quanto concerne parametri obiettivi (peso corporeo) vitali (pressione arteriosa) biochimici (ematocrito, emoglobina, sodiemia, potassiemia, cloremia, bicarbonati e pCO2). Sono stati segnalati casi di aritmie cardiache ipo-ipercinetiche probabilmente secondarie ad alterazione del tono vagale o simpatico conseguente a distensione luminale, transito accelerato, frequente defecazione.
Alterazioni dell’apparato gastrointestinale
Comuni: distensione addominale, nausea.
Non comuni: dolori addominali, irritazione rettale, vomito.
Rare: diarrea grave, sanguinamento rettale o melena (emissione di feci nerastre).

Selg in Gravidanza

Non esistono studi adeguati e ben controllati sull’uso di SELG in
gravidanza o nell’allattamento. Pertanto il medicinale deve essere usato solo in caso di necessità, sotto il diretto controllo del medico, dopo aver valutato il beneficio atteso per la madre in rapporto al possibile rischio per il feto o per il lattante.
Chiedere consiglio al medico o al farmacista prima di prendere qualsiasi medicinale.


cosa è Alimta

Alimta Farmaco

ALIMTA in associazione con cisplatino è indicato nel trattamento chemioterapico di pazienti non pretrattati con mesotel...