Marcaina Bugiardino

Il farmaco Marcaina è un farmaco di classe C, Il principio attivo del Marcaina è Bupivacaina  il prezzo rilevato per la vendita di questo farmaco è di circa 56,36€ a confezione.

MARCAINA 2,5 mg/ml soluzione iniettabile e MARCAINA 5 mg/ml soluzione iniettabile sono utilizzate per intorpidire (anestetizzare) le parti del corpo. Esse sono usate per interrompere il dolore che si verifica o per alleviare il dolore. Esse possono essere
utilizzate per:
• le parti intorpidite del corpo durante l'intervento chirurgico negli adulti e nei bambini sopra i 12 anni
• Alleviare il dolore negli adulti, infanti e bambini sopra 1 anno di età.
MARCAINA 5 mg/ml iperbarica soluzione iniettabile è utilizzata per intorpidire
(anestetizzare) le parti del corpo durante l’intervento chirurgico negli adulti e nei bambini di tutte le età.
MARCAINA si può utilizzare in ogni tipo di anestesia periferica:
infiltrazione locale tronculare, loco regionale
blocco simpatico
blocco endovenoso retrogrado e blocco endoarterioso (limitatamente alla forma senzavasocostrittore) peridurale, sacrale spinale subaracnoidea.
Marcaina è quindi indicata in tutti gli interventi di chirurgia generale, ortopedia, oculistica, otorinolaringoiatria, stomatologia, ostetricia e ginecologia, dermatologia, sia impiegata da sola sia associata a narcosi.


Marcaina Controindicazioni

MARCAINA è controindicato in caso di ipersensibilità al principio attivo, ad altri anestetici locali di tipo amidico, ad altre sostanze
strettamente correlate dal punto di vista chimico o ad uno qualsiasi degli eccipienti.
L’uso di bupivacaina 7,5 mg/ml è controindicato nell’anestesia epidurale in ostetricia. Anestesia intravenosa regionale (Bier Block) in quanto la
perdita accidentale di bupivacaina nel circolo potrebbe provocare reazioni tossiche
sistemiche acute.
Controindicazioni generali devono essere prese in considerazione in caso di anestesia intratecale:
- malattie acute attive del sistema nervoso centrale, come meningite, tumori,
poliomielite ed emorragie intracraniche
- stenosi spinale e malattia attiva della colonna vertebrale (per es. spondilite,
tubercolosi, tumore) o traumi recenti (per es. fratture)
- setticemia
- anemia perniciosa combinata con degenerazione subacuta del midollo spinale
- infezione piogena della pelle nel sito di iniezione o nella zona circostante
- shock cardiogeno o ipovolemico
- disordini della coagulazione o trattamenti anticoagulanti in corso



Confezioni
Marcaina 5 fiale 10 ml 2,5 mg/ml
Marcaina 5 fiale 10 ml 5 mg/ml
Marcaina 5 fiale 5 ml 2,5 mg/ml
Marcaina 5 fiale 5 ml 5 mg/ml
Marcaina IPERBARICA 1 fiala 2 ml 10 mg/ml
Marcaina IPERBARICA 1 fiala 4 ml 5 mg/ml

Farmaci Equivalenti
Nessun Farmaco equivalente trovato.


Ditta Produttrice
Astrazeneca Spa

Marcaina Somministrazione

MARCAINA soluzione iniettabile.

MARCAINA 2,5 mg/ml soluzione iniettabile
MARCAINA 5 mg/ml soluzione iniettabile
MARCAINA 5 mg/ml iperbarica soluzione iniettabile
MARCAINA 10 mg/ml iperbarica soluzione iniettabile


COMPOSIZIONE
Marcaina 2,5 mg/ml soluzione iniettabile
1 ml contiene:
Principio attivo: Bupivacaina cloridrato 2,5 mg
Eccipienti: sodio cloruro, acqua per preparazioni iniettabili.

Marcaina 5 mg/ml soluzione iniettabile
1 ml contiene:
Principio attivo: Bupivacaina cloridrato 5 mg
Eccipienti: sodio cloruro, acqua per preparazioni iniettabili.

Marcaina 5 mg/ml iperbarica soluzione iniettabile
1 ml contiene:
Principio attivo: Bupivacaina cloridrato 5 mg
Eccipienti: glucosio anidro, acqua per preparazioni iniettabili.

Marcaina 10 mg/ml iperbarica soluzione iniettabile
1 ml contiene:
Principio attivo: Bupivacaina cloridrato 10 mg
Eccipienti: glucosio anidro, sodio idrossido, acqua per preparazioni iniettabili.

Marcaina Dosaggi

MARCAINA è solitamente usata in dosaggi minimi, variabili secondo le indicazioni, da 2-3 mg a 100-150 mg a seconda dell'utilizzo richiesto.

Marcaina Effetti

Come tutti i medicinali, MARCAINA può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino.
Il profilo delle reazioni avverse di MARCAINA è sovrapponibile a quello degli altri anestetici locali a lunga durata d’azione. Le reazioni avverse da farmaco sono difficilmente distinguibili dagli effetti fisiologici conseguenti al blocco di conduzione nervosa (quali diminuzione della pressione arteriosa, bradicardia, ritenzione urinaria temporanea) e da eventi provocati direttamente dalla iniezione (ad es. trauma della fibra nervosa, ematoma spinale) o indirettamente (ad es. ascesso epidurale e meningiti) o da eventi associati a perdita cerebrospinale (ad es. cefalea post-puntura durale). L’insorgenza di danni neurologici è una conseguenza rara ma ben nota dell’anestesia regionale e in particolare, dell’anestesia epidurale e spinale.
Molto comune
(≥ 1/10)
Comune
(≥ 1/100, < 1/10)
Non comune
(≥ 1/1.000, < 1/100)

Patologie vascolari: ipotensione

Patologie gastrointestinali: nausea.

Patologie del sistema nervoso: parestesie, vertigini,
cefalea post-puntura durale

Patologie cardiache: bradicardia

Patologie vascolari: ipertensione

Patologie gastrointestinali: vomito

Patologie renali e urinarie : ritenzione urinaria, incontinenza
urinaria.

Patologie del sistema nervoso: segni e sintomi di tossicità SNC
(convulsioni, parestesia nella regione circumorale, insensibilità
della lingua, iperacusia, disturbi visivi, perdita di coscienza, tremore, sensazione di testa vuota, tinnito, disartria, paresi, disestesia)

Patologie del sistema muscoloscheletrico e del tessuto connettivo:
Debolezza muscolare, mal di schiena.

Marcaina in Gravidanza

Chiedere consiglio al medico o al farmacista prima di prendere qualsiasi medicinale.
Si ritiene che un gran numero di donne in gravidanza e in età fertile sia stato trattato con bupivacaina. Fino ad ora non sono stati riportati disturbi specifici del processo riproduttivo (es: nessun aumento dell’incidenza delle malformazioni neonatali). Nelle pazienti in
avanzato stato di gravidanza, la dose in caso di anestesia spinale, deve essere ridotta.
Gli effetti avversi a carico del feto dovuti agli anestetici locali, ad esempio bradicardia fetale, sembrano più evidenti nel blocco paracervicale. Tali effetti possono essere dovuti a elevate concentrazioni di anestetico che raggiungono il feto.


cosa è Brexin

Brexin Farmaco

Piroxicam è indicato per il trattamento sintomatico di osteoartrosi, artrite reumatoide o spondilite anchilosante. A ca...