Lexotan Bugiardino

Il farmaco Lexotan è un farmaco di classe C, Il principio attivo del Lexotan è Bromazepam  il prezzo rilevato per la vendita di questo farmaco è di circa 7,3€ a confezione.

LEXOTAN è indicato nel trattamento di episodi d'ansia, tensione ed altre manifestazioni somatiche o psichiatriche associate con sindrome ansiosa. Insonnia.
Le benzodiazepine sono indicate soltanto quando il disturbo è grave,
disabilitante o sottopone il soggetto a grave disagio.


Lexotan Controindicazioni

LEXOTAN è controindicato in caso di ipersensibilità al bromazepam o ad uno qualsiasi degli eccipienti.
Miastenia gravis. Nota ipersensibilità alle benzodiazepine. Grave
insufficienza respiratoria. Grave insufficienza epatica (le benzodiazepine
non sono indicate nel trattamento di pazienti con insufficienza epatica
grave in quanto possono causare encefalopatia). Sindrome da apnea
notturna.
Glaucoma ad angolo stretto.
Intossicazione acuta da alcool, medicinali ipnotici, analgesici o psicotropi
(neurolettici, antidepressivi, litio).



Confezioni
Lexotan 20 cpr 1,5 mg
Lexotan 20 cpr 3 mg
Lexotan 20 cps 1,5 mg
Lexotan 20 cps 3 mg
Lexotan 20 cps 6 mg
Lexotan gtt os 20 ml 2,5 mg/ml

Farmaci Equivalenti
Nessun Farmaco equivalente trovato.


Ditta Produttrice
Roche Spa

Lexotan Somministrazione

LEXOTAN è disponibile nei seguenti formati:

Lexotan 1,5 mg capsule rigide
Lexotan 3 mg capsule rigide
Lexotan 2,5 mg/ml gocce orali soluzione
Lexotan 1,5 mg compresse
Lexotan 3 mg compresse

COMPOSIZIONE
Lexotan 1,5 mg capsule rigide
una capsula contiene:
principio attivo: bromazepam 1,5 mg.
Eccipienti: lattosio monoidrato, amido di mais, talco, magnesio
stearato, gelatina, titanio diossido, ferro ossido nero (E172), ferro
ossido rosso (E172), ferro ossido giallo (E172).
Lexotan 3 mg capsule rigide
una capsula contiene:
principio attivo: bromazepam 3 mg.
Eccipienti: lattosio monoidrato, amido di mais, talco, magnesio
stearato, gelatina, titanio diossido, ferro ossido nero (E172), ferro
ossido rosso (E172), ferro ossido giallo (E172).
Lexotan 2,5 mg/ml gocce orali soluzione
1 ml, pari a 25 gocce, contiene:
principio attivo: bromazepam 2,5 mg.
Eccipienti: saccarina, sodio edetato, aroma mora, aroma tutti frutti,
acqua depurata, glicole propilenico.
Lexotan 1,5 mg compresse
una compressa contiene:
principio attivo: bromazepam 1,5 mg.
Eccipienti: cellulosa microcristallina, lattosio monoidrato, talco,
magnesio stearato.
Lexotan 3 mg compresse
una compressa contiene:
principio attivo: bromazepam 3 mg.
Eccipienti: cellulosa microcristallina, lattosio monoidrato, talco,
magnesio stearato, ferro ossido rosso (E172).

Lexotan Dosaggi

LEXOTAN dosaggi:
Per la variabilità delle risposte individuali, la posologia va regolata caso
per caso: in media 1,5-3 mg 2-3 volte al giorno (1-2 capsule o 1-2
compresse da 1,5 mg 2-3 volte al dì, oppure 1 capsula o 1 compressa da 3
mg 2-3 volte al dì, oppure 15-30 gocce 2-3 volte al dì).
Nel trattamento di pazienti anziani o pazienti con ridotta funzionalità
epatica, la posologia deve essere attentamente stabilita dal medico che
dovrà valutare una eventuale riduzione dei dosaggi sopraindicati.

Lexotan Effetti

Come tutti i medicinali, LEXOTAN può causare effetti indesiderati sebbene
non tutte le persone li manifestino.
Sonnolenza, ottundimento delle emozioni, riduzione della vigilanza,
confusione, affaticamento, cefalea, vertigini, diminuzione del tono
muscolare, atassia, visione doppia. Questi fenomeni si presentano
principalmente all’inizio della terapia e solitamente scompaiono con le
successive somministrazioni. Sono state segnalate occasionalmente altre
reazioni avverse che comprendono: disturbi gastrointestinali,
cambiamenti nella libido e reazioni a carico della cute.
Le categorie di frequenza sono le seguenti:
Molto comune (≥1/10)
Comune (≥1/100;

Lexotan in Gravidanza

Se LEXOTAN viene prescritto ad una donna in età fertile, la paziente
dovrà comunicare al proprio medico, sia se intende iniziare una
gravidanza, sia se sospetta di essere incinta, allo scopo di valutare la
sospensione del medicinale .
Se, per gravi motivi medici, il prodotto è somministrato durante l’ultimo
periodo di gravidanza, o durante il travaglio a basse dosi, può verificarsi
nel neonato la sindrome del "bambino flaccido" caratterizzata da ipotonia
assiale e problemi nella suzione con conseguente scarso aumento
ponderale. Questi segni sono reversibili ma possono durare da 1 fino a 3
settimane, a seconda dell’emivita del prodotto. A dosi elevate si possono
verificare depressione respiratoria o apnea e ipotermia nei neonati.
Inoltre, i neonati nati da madri che hanno assunto cronicamente
benzodiazepine durante le fasi avanzate della gravidanza possono
sviluppare dipendenza fisica e possono presentare un certo rischio per
sviluppare i sintomi da astinenza nel periodo postnatale quali
ipereccitabilità, agitazione e tremore anche in assenza di sindrome del
"bambino flaccido".
Tenendo conto di questi dati, l'uso di bromazepam durante la gravidanza
può essere considerata, se le indicazioni terapeutiche e posologia sono
rigorosamente rispettate.
Se il trattamento con bromazepam è necessario durante l’ultimo
trimestre di gravidanza, alte dose devono essere evitate e i neonati
devono essere monitorati per evitare i sintomi di astinenza e/o sindrome
infantile


cosa è Neoprex

Neoprex Farmaco

Ipertensione essenziale che non può essere adeguatamente trattata con un inibitore dell’enzima di conversione dell’angi...