Gabapentin Bugiardino

Il farmaco Gabapentin è un farmaco di classe A, Il principio attivo del Gabapentin è Gabapentin  il prezzo rilevato per la vendita di questo farmaco è di circa 12€ a confezione.

Gabapentin è indicato come terapia aggiuntiva nel trattamento di attacchi epilettici parziali in presenza o in
assenza di generalizzazione secondaria negli adulti e nei bambini dai 6 anni in poi.
Gabapentin è indicato in monoterapia nel trattamento delle convulsioni parziali in presenza o in assenza di
generalizzazione secondaria negli adulti e negli adolescenti dai 12 anni di età in poi.
Gabapentin è indicato nel trattamento del dolore neuropatico periferico, quale la neuropatia diabetica
dolorosa e la nevralgia post-erpetica.


Gabapentin Controindicazioni

Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.



Confezioni
Gabapentin 30 capsule 400 mg
Gabapentin 30 capsule 400 mg flacone
Gabapentin 50 capsule 100 mg
Gabapentin 50 capsule 100 mg flacone
Gabapentin 50 capsule 300 mg
Gabapentin 50 capsule 300 mg flacone

Farmaci Equivalenti
Gabapentin 100mg 50 Unita' Uso Orale
Gabapentin 300mg 50 Unita' Uso Orale
Gabapentin 400mg 30 Unita' Uso Orale

Ditta Produttrice
Abc Farmaceutici Spa
Almus Srl
Aurobindo Pharma Italia Srl
Doc Generici Srl
Eg Spa
Fidia Farmaceutici Spa
Germed Pharma Spa
Hexal Spa
Laboratori Alter Srl
Mylan Spa
Pensa Pharma Spa
Pfizer Italia Srl
Ranbaxy Italia Spa
Sandoz Spa
Tecnigen Srl
Teva Italia Srl
Zentiva Italia Srl

Gabapentin Somministrazione

Capsule rigide per uso orale.

Gabapentin Dosaggi

Negli studi clinici, l’intervallo posologico efficace è stato 900-3600 mg/die. Il trattamento può essere avviato
attraverso una titolazione del dosaggio, così come descritto nella Tabella 1 o somministrando 300 mg tre
volte al giorno (TID) il primo giorno di trattamento. Successivamente, in base alla risposta ed alla tollerabilità
del singolo paziente, la dose può essere ulteriormente aumentata di 300 mg/die alla volta ogni 2-3 giorni fino
ad un massimo di 3600 mg/die. In alcuni pazienti può essere appropriata una titolazione più lenta del
dosaggio di gabapentin. Il tempo minimo entro il quale raggiungere la dose di 1800 mg/die è una settimana,
per la dose da 2400 mg/die è un totale di 2 settimane e per 3600 mg/die è un totale di 3 settimane. Dosi fino
a 4800 mg/die sono state ben tollerate nell’ambito di studi clinici a lungo termine condotti in aperto. La dose
massima giornaliera deve essere suddivisa in tre somministrazioni singole e per prevenire la comparsa
improvvisa di attacchi epilettici il massimo intervallo tra le dosi non deve superare le 12 ore.
Bambini di età uguale o superiore ai 6 anni:
La dose iniziale deve variare tra 10 e 15 mg/kg/die e la dose efficace viene raggiunta aumentando la
titolazione in un arco di tempo di circa tre giorni. La dose efficace di gabapentin nei bambini di età uguale o
superiore a 6 anni è pari a 25-35 mg/kg/die. Dosi fino a 50 mg/kg/die sono state ben tollerate nell’ambito di
uno studio clinico a lungo termine. La dose giornaliera totale deve essere suddivisa in tre somministrazioni
singole e il massimo intervallo tra le dosi non deve superare le 12 ore.
Non è necessario monitorare le concentrazioni plasmatiche di gabapentin per ottimizzare la terapia con
gabapentin. Inoltre, gabapentin può essere utilizzato in combinazione ad altre sostanze antiepilettiche senza
il rischio di alterare le concentrazioni plasmatiche di gabapentin o le concentrazioni sieriche di altri medicinali
antiepilettici. Adulti
La terapia può essere avviata attraverso una titolazione della dose come descritto in Tabella 1. In alternativa,
la dose iniziale è 900 mg/die suddivisa in tre somministrazioni uguali. Successivamente, in base alla risposta
e alla tollerabilità del singolo paziente la dose può essere ulteriormente aumentata di 300 mg/die alla volta
ogni 2-3 giorni fino ad un massimo di 3600 mg/die. In alcuni pazienti può essere appropriata una titolazione
più lenta del dosaggio di gabapentin. Il tempo minimo entro il quale raggiungere la dose di 1800 mg/die è
una settimana, per la dose da 2400 mg/die è un totale di 2 settimane e per 3600 mg/die è un totale di 3
settimane.
Nel trattamento del dolore neuropatico periferico, quale la neuropatia diabetica dolorosa e la nevralgia posterpetica,
l’efficacia e la sicurezza non sono state esaminate nell’ambito di studi clinici per periodi di
trattamento superiori ai 5 mesi. Se un paziente necessita di un trattamento superiore ai 5 mesi per il dolore
neuropatico periferico, il medico curante deve valutare le condizioni cliniche del paziente e determinare la
necessità di un prolungamento del trattament

Gabapentin Effetti

- Ostilità, confusione e instabilità emotiva, depressione, ansia, nervosismo, anomalie del pensiero.
Infezioni viral, polmonite, infezioni respiratorie, infezioni delle vie urinarie, infezioni, otite media.

Gabapentin in Gravidanza

Il rischio di difetti della nascita aumenta di 2-3 volte nella prole di donne trattate con un antiepilettico. I difetti
segnalati con maggiore frequenza sono labbro leporino, malformazioni cardiache e difetti del tubo neurale.
Una terapia con diversi farmaci antiepilettici può essere associata ad un maggiore rischio di malformazioni
congenite rispetto alla monoterapia e pertanto è importante avvalersi della monoterapia ogni qualvolta sia
possibile. Alle donne che probabilmente possono avere una gravidanza o che sono in età fertile deve essere
fornita una consulenza specialistica e la necessità del trattamento antiepilettico deve essere rivalutata
quando una donna sta programmando una gravidanza. Non deve essere effettuata un’interruzione
improvvisa della terapia antiepilettica perché ciò può causare la comparsa di attacchi epilettici che possono
avere conseguenze gravi sia per la mamma sia per il bambino. Raramente è stato osservato un ritardo nello
sviluppo dei bambini nati da donne epilettiche. Non è possibile distinguere se il ritardo dello sviluppo sia
causato da fattori genetici o sociali, dall’epilessia della madre o dal trattamento antiepilettico.


cosa è Relpax

Relpax Farmaco

Trattamento acuto della fase cefalalgica degli attacchi emicranici con o senza aura...